Open call

 

MOUSéION

 

Attraversamenti del paesaggio tra nature e culture

musica teatro danza arti visive

 

MOUSEION   rESIDENZA creativa

                                                                                 

scarica il bANDO annuale (pdf)

 

 

scadenza presentazione candidature: 30 luglio di ogni anno

                        

Il mOUSÊION degli archeologi di memorie

 

Seguendo un’idea di ‘teatro come luogo’, Mousèion Residenze nasce con l’obiettivo di promuovere nel territorio del basso Lazio la scena e le arti performative della contemporaneità, nella relazione con luoghi, spazi, persone, nel dialogo con le tradizioni e le culture locali.

Cuore del progetto è la residenza d’arte che pone il lavoro degli artisti al centro di un processo creativo di scambio e il suo significato di relazione.

 

Il progetto Mousèion rivolge il proprio interesse alla ricerca nell’ambito di pratiche performative in area professionale, legato a proposte di drammaturgia a vocazione inter-multidisciplinare di teatro, danza, arti visive, teatro itinerante, teatro nelle case. Particolare attenzione è data alle scritture sceniche che si sviluppano fuori dagli edifici teatrali, nell’attraversamento di più territori e linguaggi espressivi, nella lettura dei luoghi e dei contesti (aree archeologiche, siti urbani e rurali, aree di particolare interesse storico-monumentale, siti specifici).

info 339.3679869      

evidence

greta 2.jpg
Il MOUSéION 2019
in alcune immagini fotografiche di ALICE dell'immaginzione
MOUSèION 2018
clicca sull'immagine
6.1.jpg
IMMAGINI da Limosa
L’avvincente avventura del MOUSéION (maggio 2017) nelle immagini fotografiche del ‘Pinocchio’ al CAMUSAC di Cassino

MOUSéION delle residenze

Partecipanti al Mouséion 2020

Compagnia Francesca Danese (teatro) – Brindisi

progetto Dalla luce al buio, dal buio alla luce

Compagnia Mélanie Riccardi (danza) – Savona

progetto In limine

Compagnia ANAM (danza) – Roma

progetto Ondanima 

 

 

Il teatro è sempre una scoperta!

Di là dei luoghi o non-luoghi, noi raccontiamo dei territori e dell’inferno calviniano che abitiamo tutti i giorni… Per “cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, inferno non è, e farlo durare, e dargli spazio”.

Attori, danzatori, artisti visivi, tecnici, collaboratori del Mouseion sono i protagonisti non solo di uno spettacolo: quello che fanno è il prolungamento di un’idea, di un progetto, di una comunità in transito!

“Archeologi delle memorie”, di un passato che è fondamento del presente, nella sua pluralità e frammentarietà. Paesaggi di scritture per la scena, visionarie e oniriche, che fluiscono nelle maschere del tempo.

Il Mousêion somiglia a una città sospesa, colta nell’atto di ritirarsi dalla scena della vita quotidiana, spezzare la linearità dei camminamenti e cambiare, guadagnare un passo diverso e sottrarla alla mortificazione dell’efficientismo contemporaneo.

Tutto questo il MOUSEION Vi racconta… Per tutto questo Vi invitiamo al nostro teatro.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now